Ricerca e Sviluppo

Di seguito i principali progetti di ricerca e sviluppo realizzati dal DiTNE

REEHUB - Regional Energy Efficiency HUB

L'efficienza energetica (EE) è stata descritta come la più grande risorsa energetica dell'UE e uno dei modi più economici per aumentare la sicurezza del proprio approvvigionamento energetico riducendo le emissioni di gas a effetto serra e altri inquinanti. I partner di REEHUB (Ministero delle Infrastrutture e dell’Energia e BIRD - Barleti Institute for Research and Development in Albania, l’ENEA, il DiTNE e il Comune di Agnone in Italia, l’Università del Montenegro) concordano sul fatto che il settore dell'edilizia, in particolare gli edifici pubblici, rappresenta il più grande settore di consumo energetico nell'economia, con oltre un terzo di tutta l'energia e metà dell'elettricità consumata a livello mondiale. REEHUB ha l’obiettivo di realizzare un Hub presso un edificio pubblico in ogni regione coinvolta (in particolare i partner coinvolti nella realizzazione dell’HUB sono il DiTNE, il Comune di Agnone, il BIRD e l’Università del Montenegro), connessi tra di loro come una rete e nei quali verranno organizzate azioni di capacity building, realizzazione di corsi/seminari e raccolta di materiali didattici per la verifica dell'efficienza energetica nel settore dell'edilizia. Gli HUB diventeranno quindi un luogo di incontro in cui i responsabili delle politiche locali dei Paesi coinvolti potranno avere un dialogo aperto con la cittadinanza, l'industria dei materiali da costruzione, i progettisti e le PMI “verdi”.

Fonte di finanziamento: Interreg IPA CBC Italy–Albania–Montenegro Programme - 1st call for proposals for standard projects

BRICKS - Building Refurbishment with Increased Competence, Knowledge and Skills

All’interno di BUILD UP Skills nell’ambito dell’Intelligent Energy Europe, il progetto BRICKS (Building Refurbishment with Increased Competences, Knowledge and Skills) è gestito da un team di progetto ben affiatato che, insieme a tutti gli stakeholder, tra cui Regioni e Province Autonome, ha contribuito alla definizione di norme tecniche nazionali per le diverse figure impegnate nell’efficientamento delle strutture edili.
Propone lo sviluppo di un SISTEMA NAZIONALE DI FORMAZIONE professionale specialistica all’avanguardia in Europa quale processo di ammodernamento necessario per il raggiungimento degli obiettivi 20-20-20 che ciascuna Regione italiana dovrà rispettare entro il 2020.
Principali risultati:
Sviluppo di un SISTEMA DI FORMAZIONE per migliorare le conoscenze, le abilità e le competenze dei lavoratori impegnati nella riqualificazione energetica degli edifici e nell’uso di fonti rinnovabili di energia.
Diffusione di un MODELLO DI CERTIFICAZIONE volontario delle competenze formali, non formali e informali da implementare attraverso la rete degli enti di certificazione accreditati da ACCREDIA.
Assunzione del ruolo di PUNTO DI RIFERIMENTO NAZIONALE per supportare il sistema d’istruzione e formazione esistente nell’erogazione di qualifiche e/o certificazioni che rispettino i requisiti professionali europei.
Progettazione di INNOVATIVI MODELLI DI FORMAZIONE IN CANTIERE per permettere ai lavoratori di formarsi mentre lavorano.
Gestione di un MARCHIO BRICKS per permettere alle imprese edili virtuose, perché impiegano operai regolarmente certificati, di differenziarsi dalle altre.

Fonte di finanziamento: IEE (Intelligent Energy Europe) – Build Up Skills – FP7

EFFEDIL - Soluzioni innovative per l’EFFicienza Energetica in eDILizia

Il progetto ha portato allo sviluppo di soluzioni innovative e sostenibili per il miglioramento dell’efficienza energetica nell’edilizia dei paesi a clima temperato e caldo, ai fini del superamento dei requisiti per la certificazione volontaria LEED (Leadership in Energy and Environmental Design, Green Building Rating System). Il Progetto si è articolato su due linee di ricerca complementari e interagenti, l’una finalizzata allo sviluppo di materiali e sistemi energeticamente efficienti per l’involucro opaco dell’edificio (ad esempio lo sviluppo di laterizi innovativi utilizzando materiali innovativi quali i PCM (Phase Changing Materials), l’altra relativa a sistemi per la gestione e ottimizzazione del bilancio energetico dell’edificio stesso con lo sviluppo di un innovativo sistema ICT per l’ottimizzazione attiva dei consumi energetici negli edifici in presenza di FER (Fonti Energetiche Rinnovabili).

In collegamento al progetto di ricerca è stato realizzato un progetto di formazione con l’erogazione di 7 borse di addestramento per il profilo di “Ricercatore con elevato livello di qualificazione nell'ambito dei sistemi ICT per la gestione e l'ottimizzazione del bilancio energetico dell'edificio”.

Fonte di finanziamento: PON Ricerca e Competitività 2007-2013

INNOVASOL - Sviluppo di tecnologie innovative nel campo del solare a concentrazione

Scopo del progetto è stato quello di sviluppare tecnologie avanzate nel campo del solare a concentrazione per la generazione di potenza elettrica, basate su impianti solari termodinamici ad alta temperatura, su sistemi fotovoltaici e su impianti di recupero calore da sistemi solari a concentrazione.
Principali risultati:
• sviluppo di nuove tecnologie, nuovi sistemi di produzione e nuove logiche di controllo, nel settore del solare termodinamico ad alta temperatura, del fotovoltaico a concentrazione, nell’ottica della generazione distribuita e dell’integrazione architettonica, per il soddisfacimento della domanda energetica di complessi di piccole e medie dimensioni;
• sviluppo di un processo cogenerativo che sfrutti la risorsa solare termica a bassa e media temperatura (cascami di calore dall’impianto solare a concentrazione) per la risoluzione del problema ambientale legato allo smaltimento dei fanghi di depurazione;
• sviluppo di un processo di preriscaldamento solare dei reagenti in impianti di produzione di energia al fine di garantire sistemi ad alto rendimento di conversione;
• sviluppo di nuove tecnologie per lo smaltimento di pannelli fotovoltaici mediante processi di ossicombustione, anche integrati a processi di valorizzazione della CO2 prodotta.

In collegamento al progetto di ricerca è stato realizzato un progetto di formazione con l’erogazione di 25 borse di addestramento per il profilo di “Progettista energetico in campo solare”.

Fonte di finanziamento: PON Ricerca e Competitività 2007-2013

SMART ENERGY BOXES - Ricerca e sviluppo di sistemi per la produzione efficiente, la gestione e l’accumulo di energia elettrica e termica, integrati e interconnessi in un virtual power plant

Lo scopo del progetto è stato quello di acquisire conoscenze innovative in sistemi avanzati finalizzati a migliorare l’efficienza e l’impatto ambientale di processi industriali e di produzione dell’energia.Principali risultati:
• realizzazione di unità, denominate Smart Energy Boxes, equipaggiate con tecnologie ad alta efficienza, in grado di gestire in maniera integrata ed ottimizzata vettori energetici diversi per il soddisfacimento della domanda energetica di complessi civili e industriali di medie dimensioni;
• realizzazione di tecnologie innovative per la generazione diffusa di energia, che possano integrarsi con la gestione di una Smart Energy Boxes, al pari di altre tecnologie (fotovoltaico, mini/micro eolico, ecc.) anche mediante la realizzazione di un turboespansore per il recupero di energia da un impianto di ossicombustione a reattore verticale ottimizzato per l’impiego di combustibili a basso potere calorifico;
• sviluppo di un sistema elettrochimico innovativo basato su celle a combustibile per la generazione e l'accumulo di energia elettrica;
• sviluppo delle logiche di supervisione, gestione e controllo di aggregati di fonti di energia diffusa con le reti di distribuzione dei vettori energetici.

In collegamento al progetto di ricerca è stato realizzato un progetto di formazione con l’erogazione di 5 borse di addestramento per il profilo di “Ricercatore esperto in sistemi intelligenti di produzione energetica ad alta efficienza”.

Fonte di finanziamento: PON Ricerca e Competitività 2007-2013

ORECCA - Off-shore Renewable Energy Conversion platforms Coordination Action

Gli obiettivi sono stati la creazione di un quadro di riferimento per la condivisione delle conoscenze e per lo sviluppo di una roadmap di ricerca per le attività nel settore delle energie rinnovabili offshore al fine di superare la frammentazione delle conoscenze esistenti in Europa e stimolare gli esperti chiave per fornire contributi utili a industrie, organizzazioni di ricerca e stakeholders politici sui necessari passi per favorire lo sviluppo del settore dell’energia oceanica in modo sostenibile e rispettoso dell'ambiente.

Fonte di finanziamento: FP7 UE – call FP7-ENERGY-2009-1