News

Linea Guida per l’utilizzo degli impianti a biomassa
pubblicato il 19.01.2020

La Linea Guida sugli impianti energetici alimentati a biomassa nasce dalla volontà di disporre di strumenti utili a garantire standard efficaci, oltre ad individuare una metodologia corretta per la realizzazione e la gestione degli impianti energetici. La Linea Guida è stata realizzata nell’ambito del progetto ES-PA “Energia e Sostenibilità per la Pubblica Amministrazione”, che mira al rafforzamento delle competenze tecniche dei decisori politici e funzionari delle amministrazioni locali sui temi energetici e della sostenibilità, attraverso un’ampia offerta di prodotti e servizi dell’ENEA.
Nella Linea Guida si descrivono sia gli aspetti tecnico-amministrativi per ottenere le autorizzazioni alla realizzazione ed all’esercizio degli impianti, sia i criteri di scelta dei processi e delle tecnologie utilizzabili.
Nell’evento si illustreranno gli aspetti più salienti degli argomenti trattati nella linea guida. Inoltre il seminario potrà costituire l’occasione per favorire l’incontro tra l’offerta tecnica dell’Agenzia ENEA ed i reali fabbisogni della Pubblica Amministrazione, degli imprenditori e dei tecnici su queste tematiche.
La partecipazione al seminario è gratuita.
L’evento ha il patrocinio del Comune di Brindisi, della Provincia di Brindisi, dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Brindisi e del Collegio Provinciale Geometri e Geometri Laureati di Brindisi e del Distretto Tecnologico Nazionale sull’Energia.
Agli Ingegneri ed ai Geometri partecipanti saranno riconosciuti crediti formativi.
Convegno biomassa Locandina&Programma_Brindisi.pdf

Il team pugliese di Maxwell 2020 trionfa al PNI di Catania nella categoria Cleantech&Energy
pubblicato il 18.12.2019

Al Premio Nazionale Innovazione 2019, svoltosi a Catania il 28 e 29 novembre scorsi, la startcup HT Materials Science Italy dell’Università del Salento, già vincitrice del terzo posto a Start Cup Puglia 2019, ha vinto il primo premio per la categoria IREN Cleantech&Energy per un valore di 25mila euro.
Il prodotto vincente presentato è “Maxwell 2020”, un additivo costituito da nanoparticelle che aumentano significativamente la capacità di scambio termico e l’efficienza energetica degli impianti di climatizzazione, sviluppato sulla base di ricerche di un gruppo dell’Università del Salento coordinato dal professor Arturo de Risi, docente di Sistemi per l’energia e l’ambiente al Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione, e composto dall’ingegner Francesco Micali e dai professori Marco Milanese e Gianpiero Colangelo: il gruppo si è occupato non solo della ricerca, sulla base di due incarichi “conto terzi” da parte dell’azienda irlandese HT Materials Science, ma anche della successiva fase di sviluppo tecnologico.
«L’azienda ci ha contattato per aver letto alcune pubblicazioni risultato del progetto “Solar” sugli stessi temi», spiega il professor de Risi, «e grazie al lavoro svolto ha costituito la filiale italiana, HTMS Italy srl, che realizzerà il primo stabilimento proprio a Lecce con previsione dell’avvio di produzione fra meno di un anno».
La riduzione dei consumi energetici che si potrà ottenere dagli impianti grazie all’additivo sviluppato comporterà, oltre a un risparmio economico, anche una sensibile riduzione delle emissioni CO2 che derivano dai consumi di energia elettrica e termica dell’impianto stesso. «Maxwell 2020 è compatibile con i liquidi refrigeranti già presenti nell’impianto», dice Francesco Micali, R&D e Product development, «e può essere utilizzato in diverse tipologie di impianto su scala globale: impianti di condizionamento delle infrastrutture nel settore trasporti, edifici complessi a uso ospedaliero e alberghiero, impianti di raffreddamento dei data center».
PNICube è l’Associazione italiana degli incubatori universitari e delle business plan competition regionali (StartCup). Nata nel 2004, oggi conta 50 associati tra Università e incubatori accademici e 17 StartCup attive sull’intero territorio nazionale. Promuove l’Italian Master Startup Award, che premia la giovane impresa hi-tech con il maggior successo di mercato, e il Premio Nazionale per l’Innovazione (PNI), “Coppa Campioni” tra i progetti d’impresa innovativi vincitori delle StartCup regionali.

La cogenerazione nel PNIEC 2030
Analisi del mercato e sviluppo del potenziale
pubblicato il 04.11.2019

Anche quest’anno ITALCOGEN/Anima partecipa ad Ecomondo in Rimini Fiera con il convegno annuale che si svolgerà nel contesto di Key Energy con l’evento “La Cogenerazione nel PNIEC – Analisi del Mercato e Sviluppo del Potenziale”.
Il 6 novembre, alle ore 14:00, sarà presentato uno specifico studio di mercato dedicato alla cogenerazione e una valutazione del potenziale della filiera italiana al 2025 ed europea al 2050.
In particolare lo studio metterà in evidenza:
• Il settore della cogenerazione e la struttura di mercato
• Analisi della normativa ed effetti sul mercato
• Analisi Congiunturale del settore della cogenerazione
• Potenziale di sviluppo italiano al 2025 ed europeo al 2050
Oltre all'analisi del comparto nazionale, insieme a COGEN Europe, l’Associazione europea per la promozione della cogenerazione, lo studio illustrerà la situazione a livello europeo con una prospettiva sui possibili scenari al 2050, e insieme all’Energy & Strategy Group del Politecnico di Milano le ipotesi per lo sviluppo del potenziale.
Locandina - convegno ITALCOGEN - Ecomondo-Key_Energy_06nov2019.pdf

I tecnici ENEA e DiTNE hanno presentato REEHUB al SAIE BARI
pubblicato il 30.10.2019

L’incontro, tenutosi il 25 ottobre durante il SAIE Bari 2019 nello spazio “La Città Sostenibile” presente nel Nuovo Padiglione area J07, ha rappresentato un momento di confronto tra chi lavora nel settore dell’edilizia come professionisti, imprese, tecnici e funzionari comunali, ma anche centri di ricerca come l’ENEA, il DiTNE e le università, per evidenziare e diffondere le migliori pratiche e le tecniche innovative più avanzate in termini di Efficienza e Risparmio energetico, in particolare nel settore dell’edilizia, responsabile dei consumi energetici più elevati a livello mondiale.
Le istanze che emergeranno, verranno recepite dall’HUB regionale per l’efficienza energetica che verrà inaugurato a Brindisi presso i locali di Palazzo Guerrieri messi a disposizione del DiTNE dal Comune di Brindisi nell'ambito del progetto “REEHUB”. Il macro obiettivo del progetto, attraverso la rielaborazione e condivisione dei dati raccolti nelle regioni mediterranee, italiane e balcaniche (Puglia, Molise, Albania e Montenegro), è l’adozione di piani energetici locali Green, che concilino in maniera ottimale le esigenze economiche dell’industria dei materiali da costruzione con quelle della sostenibilità, per una migliore efficienza e contenimento energetico come richiesto dagli edifici nZEB (Nearly Zero Energy Building).

Approvazione del Documento di Pianificazione Energetica e Ambientale
pubblicato il 27.09.2019

Il Comitato di gestione dell’AdSP MAM, riunitosi oggi 27 settembre 2019, ha adottato il documento di Pianificazione Energetico Ambientale del Sistema Portuale (DPEASP). Il DPEASP, elaborato dal DiTNE su incarico e in collaborazione con l'AdSP, è uno strumento previsto dalla Legge di Riforma delle Autorità portuali finalizzato a definire gli indirizzi strategici per l’implementazione di misure specifiche per migliorare l’efficienza energetica e promuovere l’uso di energie rinnovabili in ambito portuale.
L’AdSP Mam è tra le prime Autorità di sistema in Italia ad adottare il documento che definisce la vision generale sull’assetto del sistema portuale e le linee di intervento che, nel corso dei prossimi anni, riguarderanno i porti di Bari, Brindisi, Barletta, Manfredonia e Monopoli, sia dal punto di vista strategico sia dal punto di vista delle politiche energetiche e ambientali [...]

Progetto REEHUB: 3° Project Meeting
pubblicato il 21.09.2019

Si è tenuto il 19 e 20 settembre 2019 a Brindisi presso Palazzo Nervegna il 3° Project Meeting del progetto “REEHUB - Regional Energy Efficiency HUB” sostenuto dall’Unione Europea nell’ambito del Programma Interreg Italia-Albania-Montenegro. L'efficienza energetica, la cui diffusione è l’obiettivo prioritario del progetto, viene descritta da tempo come la più grande risorsa energetica dell'Unione Europea, nonché uno dei modi più economici per aumentare la sicurezza del proprio approvvigionamento energetico riducendo, nel contempo, le emissioni di gas a effetto serra e altri inquinanti.
Il progetto “REEHUB - Regional Energy Efficiency HUB” viene, nello specifico, implementato nei territori dell’Albania e del Montenegro e, per la parte italiana, della Regione Puglia e del Molise. In particolare, i partner del progetto REEHUB sono:
• il Ministero delle Infrastrutture e dell’Energia albanese;
• l’Istituto Barleti per la ricerca e lo sviluppo (BIRD) di Tirana;
• l’ENEA – Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile;
• il DiTNE (Distretto Tecnologico Nazionale sull’Energia), con sede presso la Cittadella della Ricerca di Brindisi in Puglia;
• il Comune di Agnone in Molise;
• l’Università del Montenegro di Podgorica.

Uno degli assi prioritari individuati nello sviluppo del progetto riguarda il settore dell'edilizia, in particolare gli edifici pubblici, il più grande settore di consumo energetico nell'economia, con oltre un terzo di tutta l'energia e metà dell'elettricità consumata a livello mondiale.
REEHUB ha l’obiettivo di realizzare un Hub presso un edificio pubblico in ogni regione coinvolta (in particolare i partner coinvolti nella realizzazione dell’Hub sono il DiTNE, il Comune di Agnone, il BIRD e l’Università del Montenegro), connessi tra di loro come una rete e nei quali verranno organizzate azioni di capacity building, realizzazione di corsi/seminari e raccolta di materiali didattici per la verifica dell'efficienza energetica nel settore dell'edilizia. A Brindisi tale Hub sarà insediato presso Palazzo Guerrieri.
Gli HUB diventeranno quindi un luogo di incontro in cui i responsabili delle politiche locali dei Paesi coinvolti potranno avere un dialogo aperto con la cittadinanza, l'industria dei materiali da costruzione, i progettisti e le PMI “verdi”.

Incontro con gli stakeholders
pubblicato il 06.09.2019

Il DiTNE ha elaborato, su incarico dell'AdSP MAM, il Documento di Pianificazione Energetica e Ambientale del Sistema Portuale. Il prossimo 9 settembre, alle 9.30 a Bari e alle 16.00 a Brindisi, si terrà un incontro-dibattito con gli stakeholders in cui verranno condivisi il Documento di Pianificazione Strategica di Sistema Portuale e il Documento di Pianificazione Energetica Ambientale di Sistema Portuale.

Il DiTNE è tra i soggetti promotori della Start Cup Puglia, il Premio regionale per l’Innovazione che dal 2008 premia le nuove iniziative imprenditoriali ad alto contenuto di conoscenza. In palio, premi in denaro e la partecipazione di diritto al PNI – Premio Nazionale per l’Innovazione. La partecipazione alla competizione è semplice e gratuita.

La transizione energetica verso la decarbonizzazione: le sfide del Piano Energia Clima
pubblicato il 15.04.2019

Si è tenuto Venerdì 12 aprile dalle 9,30 alle 17 a Brindisi, presso Palazzo Nervegna, il Convegno nazionale promosso dal DiTNE (Distretto Tecnologico Nazionale sull’Energia) sul tema “La transizione energetica verso la decarbonizzazione: le sfide del Piano Energia Clima”. Il Convegno si tiene con il patrocinio della Regione Puglia e del Comune di Brindisi.
Alla luce della pubblicazione del Piano Energia e Clima che fissa al 2025 l’obiettivo della decarbonizzazione della produzione energetica nel nostro paese, il DiTNE, anche in considerazione della complessità dei relativi percorsi istituzionali e dei processi industriali da compiere, intende contribuire ad avviare “da subito” un confronto tra i principali stakeholders pubblici e privati coinvolti in tale percorso per la individuazione e condivisione delle possibili soluzioni industriali, tecnologiche ed impiantistiche che saranno necessarie. Tali soluzioni dovranno poter favorire una transizione equilibrata, garantendo la stabilità del sistema elettrico nazionale e un più solido sviluppo delle rinnovabili verso una produzione energetica sostenibile e decarbonizzata.
Il Convegno si è avvalso della autorevole partecipazione del Sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico on. Davide Crippa, nonché di esponenti delle Commissioni parlamentari competenti e del Governo regionale, della Unione Europea e degli enti locali, ed ancora rappresentanti delle principali associazioni ed aziende nazionali del settore, nonché di enti nazionali di ricerca come Enea e Ispra  oltre che dell’Universitá.